Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

MACISTE ZOLLAVERDE KG 1

12,50
11,37 Iva esc.

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello

Spese di spedizione: gratis
Consegna prevista entro Mercoledì 29/05

BOTTOS

SKU JNK2000601

Miscuglio a tessitura media ideale per aree mediterraneo-continentali, calde, esposte a sud e con evidenti problemi di temperature estive e di rischio di siccità. Maciste è anche la risposta giusta per qualsiasi tipo di terreno, adatto anche all’ombra fino al 50% in meno di luce diretta e perciò indicato anche in presenza di conifere. Velocissimo nella fase d’impianto iniziale, colonizza immediatamente gli spazi, non lasciando sfogo alle potenziali essenze infestanti. Tappeto erboso costituito da cultivar di origine americana con colorazione verde brillante anche nella stagione fredda. Manto che a piena maturità, si presenta con elevata densità e uniformità. Tollerante alla Macchia bruna estiva. Ideale per la costruzione di prati ricreazionali, ornamentali, ma anche per aree più marginali.
Composizione % in peso Specie & Cultivar:
40% Festuca arundinacea Eyecandy
40% Festuca arundinacea Fat Cat
10% Loietto perenne Berlioz 1/Estelle
10% Poa pratense Bluestar/Evora
Consigli Tecnici
Terreno profondo, drenante, di medio impasto, ma anche argilloso e/o sciolto, con pH che può spaziare dall’alcalinità fino alla sub-acidità Periodo di semina da Marzo fino ad Ottobre inoltrato (saltando i mesi di massimo caldo estivo). La germinazione può impiegare dai 4 ai 10 gg in diretta correlazione con le temperature del terreno (tempera- tura del suolo richiesta superiore agli 8°C) Dosaggio Consigliato
40-50 g/m2. Le dosi massime sono consigliate in caso di trasemina con alte temperature e/o non perfetta lavorazione del letto di semina
Taglio
eseguire il primo taglio quando l’erba raggiunge i 6 cm e poi portarla a 4 cm, in modo da non limitare la germinazione della Poa pratensis. Non asportare mai oltre il 30% della vegetazione presente. Qualora si desiderasse un prato a tessitura più fine, si può scendere con il taglio fino a 35 mm, mentre sopra i 45 mm le foglie rimangono più grandi. In ombra da conifere, non scendere sotto i 60 mm di altezza di sfalcio
Nutrizione
concimazione fosfatica alla semina e poi gestione del tappeto a maturità con 20-25 unità di Azoto m²/annui scegliendo fertilizzanti specifici per tappeti erbosi, preferibilmente a rilascio controllato. Programmare 4 concimazioni annuali
Irrigazione
all’impianto tenere il letto di semina costantemente umido per non arrestare il processo di germinazione. Nel periodo estivo irrigare con 10 mm d’acqua ogni 2-3 gg. Attenzione nei confronti della gestione dell’acqua, non esagerando con le quantità e le frequenze di distribuzione nei periodi più caldi per non favorire l’insorgenza di potenziali malattie stagionali. In caso di ombra da pini raddoppiare i tempi di bagnatura nei periodi più caldi
Fitostimolazione
programmare almeno 2 trattamenti biostimolanti tra Luglio e Agosto per aumentare la tolle- ranza al caldo e al calpestamento
Rigenerazione 
usare Maciste in fase di rigenerazione di fine estate e/o di fine inverno, eseguendo un verticut con asporto del feltro e successiva distribuzione di circa 40-50 gr/mq di miscela.
Epoca di semina  GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC